Bodrum – 10 cose da fare..

10 COSE DA VEDERE A BODRUM

1) Castle of St. Peter

Il Castello di San Pietro è l’emblema di Bodrum: da esso deriva il nome della città, una deformazione del latino Petreum o Petronium. Fu costruito nel XV secolo su iniziativa di membri dell’Ordine di San Giovanni di Gerusalemme, dalle rovine del mausoleo del re Carien.

Nonostante i numerosi attacchi che il castello ha subito dalla sua costruzione, in particolare durante la prima guerra mondiale, rimane straordinariamente ben conservato e i visitatori possono persino vedere le armi degli Ospitalieri di San Giovanni di Gerusalemme su alcune delle finestre. Potrete passeggiare liberamente lungo i bastioni e allo stesso tempo godervi l’eccezionale vista sul castello, che si affaccia sul Mar Egeo. C’è anche un giardino che espone una grande collezione di piante mediterranee e dei loro significati mitologici.

2) Bitez Beach

Piccolo villaggio con negozi, spiagge e bar.
La spiaggia di Bitez è un’ampia spiaggia di sabbia con un ambiente affascinante e autentico vicino alla cittadina di Bitez, a sei chilometri da Bodrum. Una pausa ristoratrice dal trambusto del turismo. Anche la spiaggia di Torba si trova a pochi chilometri da Bodrum, da vedere con il suo ambiente selvaggio ideale per gli amanti della natura.

Circondato da colline e pinete, ha conservato il sale di un piccolo villaggio di pescatori. Infine, nella stessa Bodrum, vicino al Castello di San Pietro, Kumbahce offre buone strutture e una bella vista sul porto.

3) Zeki Muren Arts Museum

Il centro di Bodrum non è enorme e trovare lo Zeki Müren Arts Museum non è difficile. Si trova in una strada che porta il suo nome – è così che era famoso e molto amato, ed è tuttora – ed è a pochi passi dall’ingresso della discoteca Halikarnas.

Museo nell’ex casa dell’artista Zeki Müren con mostra dei suoi dipinti e abiti. Zeki Müren è l’Elvis Presley del paese; una vera superstar che ha recitato in numerosi film e registrato molti album.

4) Orak Adasi

Se siete a Bodrum non potete perdervi la gita in caicco in giornata in questa splendida caletta…l’acqua è turchese e meravigliosa.. costo della giornata in caicco circa 18 euro a l’eccezionale vista sul castello, che si affaccia sul Mar Egeo. C’è anche un giardino che espone una grande collezione di piante mediterranee e dei loro significati mitologici.

5) Bodrum Bazaar

Il mercato di Bodrum è il più grande della penisola ed è rinomato per la sua diversità e autenticità. Mescolatevi con la gente del posto e godetevi l’esplosione di colori e profumi che il Bodrum Bazaar offre. Qui troverete prodotti freschi tipici della regione dell’Egeo (erbe aromatiche, olive, spezie), oltre a piatti preparati: i gözlemes, ad esempio, sono deliziose frittelle tradizionali ripiene. Si possono anche acquistare souvenir: tovaglie di cotone, gioielli, ceramiche, cestini, vetro soffiato.

Il mercato tessile si svolge il martedì e il mercato dei prodotti freschi il venerdì. Ma non esitate ad andarci il giorno prima, i negozianti si mettono a fare acquisti nel pomeriggio e iniziano a vendere i loro prodotti: è allora molto più tranquillo. Non esitate a contrattare e a fare attenzione alle contraffazioni. Il mercato è enorme e dovrete curiosare in giro per fare buoni affari, ma questo fa parte del gioco!

6) Museo di Archeologia Subacquea

Il museo è stato allestito nello castello nel 1962 su richiesta del governo turco. Espone reperti realizzati durante numerose spedizioni nel Mar Egeo. Dal naufragio dell’età del bronzo, testimone del commercio dell’epoca, alle navi mercantili romane del VII secolo, il museo è ricco di tesori. Ospita un’importante collezione di anfore che spazia attraverso secoli di storia, una delle quattro più importanti collezioni di vetri antichi, gioielli e molti beni greco-romani, egiziani e ottomani.

Il Museo di Archeologia Subacquea ha un ambiente molto piacevole all’interno del parco del castello. La visita vi darà la possibilità di ammirare le sue sale ricche di storia, ma anche di magnifici panorami. Il budget per la visita è di circa dieci euro.

7) Il Mausoleo di Alicarnasso

È impossibile vedere Bodrum senza visitare la quinta delle sette meraviglie del mondo antico: il Mausoleo di Alicarnasso. Questo monumento funebre fu costruito nel 350 a.C. su richiesta di Artemide II, vedova del re Mausoleo. A quel tempo, Bodrum si chiamava Alicarnasso ed era la capitale del regno persiano di Carie, che divenne indipendente sotto il governo di Mausole. Ma è soprattutto di cultura greca.

Se oggi il mausoleo è in rovina e gran parte delle sue pietre sono state utilizzate per costruire il castello di San Pietro, possiamo immaginare come fosse, soprattutto grazie alle descrizioni del famoso scrittore Plinio il Vecchio.

8) L’ Anfiteatro

Costruito nel IV secolo a.C. durante il regno del re Mausoleo, il Teatro Antico è un capolavoro della città antica. Al suo culmine, poteva ospitare 13.000 visitatori, che venivano ad assistere a combattimenti di gladiatori o a spettacoli teatrali. Oggi, artisti locali e internazionali si esibiscono ancora sul posto: tenetevi informati sul programma quando arrivate a Bodrum!

Il teatro è aperto tutti i giorni e l’ingresso è gratuito. Dal sito si può godere di una vista eccezionale sulla città e sul Mar Egeo: nelle giornate limpide si può anche vedere l’isola greca di Kos.

9) L’ antica porta di Myndos

In una posizione sopraelevata rispetto al centro cittadino, facilmente raggiungibile a piedi, si trova la porta attraverso la quale Alessandro Magno e le sue truppe entrarono in città, di fatto conquistandola! La porta di Myndos, ossia l’ingresso occidentale della città, è oggi restaurata ed è tutto ciò che resta dell’antica cinta muraria di Alicarnasso, costruita dal re Mausolo e lunga in origine ben 7 chilometri. L’accesso al sito è libero a tutte le ore del giorno ed è gratuito.

10) Windmills

Le Windmills di Bodrum sono il punto panoramico sulla città, 360 ° di panorama , una lunga veduta fino a Kos ed isole. Un tempo Bodrum era il centro capitale di quella parte del mar Egeo. A 15 minuti dal porto, il mini tour per la città termina sulle windmills , per avere un punto panoramico su tutto il mar egeo ed isole vicino a Bodrum, molto ventilato e caldo allo stesso tempo.

Articolo a cura di * TIZIANA MILANI *

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »
error: Contenuto protetto !!